Rebirthing: il Respiro Consapevole Circolare Connesso

Come si pratica e che benefici porta
Scopri
Respiro Consapevole Circolare Connesso rebirthing

“Esiste un modo di respirare inibito e restrittivo, ma ne esiste un altro: un respiro d’amore che ti conduce fino all’infinito” (Rumi).

Il Respiro Consapevole Circolare Connesso (rebirthing) permette di ascoltarsi e comprendersi: perché dentro di noi c’è già tutto. Basta solo iniziare a leggersi con accoglienza, amore, cura e rispetto.

Come si pratica?
Ci si corica supini, con il corpo completamente rilassato sul lettino, con gli occhi chiusi e si inizia a respirare con la bocca, portando attenzione al respiro, che diventa così Consapevole. Inoltre il respiro è Connesso, cioè non ci sono pause tra l’inspirazione e l’espirazione, così da diventare un respiro Circolare, cioè un tutt’uno tra prendere e lasciare andare aria. L’espirazione è completamente rilassata, senza alcun controllo: non deve essere né trattenuta né spinta. E’ un prendere con abbondanza e un lasciare andare con facilità, senza pause.
Si respira in questo modo consapevole, circolare, connesso con la bocca per circa 40-45 minuti. Poi si ritorna al respiro di naso, rimanendo sempre sdraiati supini o mettendosi sul fianco in posizione di raccoglimento. E’ questa la fase di completamento, che dura 15-20 minuti, momento importante per stare a contatto con ciò che il Respiro ha portato e per rimanere in profonda e intima connessione con se stessi. Possono arrivare intuizioni, comprensioni e generalmente si prova un rilassamento completo.
Durante la sessione di Respiro, ti guido e ti sostengo nel processo e, al termine, ti accompagno in un momento di condivisione e comprensione dell’esperienza vissuta.

Questa pratica di Respiro porta benefici su tutti i livelli.
Sul piano FISICO

  • respirando in questo modo connesso, profondo e ampio, il nostro corpo riceve molto più ossigeno, di quello a cui è abituato con la respirazione normale. Con l’espirazione completa e rilassata esce una maggiore quantità di anidride carbonica, con la quale vengono eliminate le tossine presenti nel nostro corpo. In questo modo si attiva un ampio e profondo processo di nutrimento e di purificazione del nostro corpo.
  • Con questo tipo di respirazione, il corpo riceve anche più energia vitale.
  • Si attiva un massaggio muscolare, che permette il rilascio delle tensioni fisiche.
  • Il diaframma, che è il muscolo principalmente coinvolto nella respirazione, espandendosi e contraendosi in modo più ampio, stimola la circolazione sanguigna e linfatica e l’attività degli organi interni.
  • La maggiore ossigenazione del sangue rallenta i processi di invecchiamento cellulare, mantenendo un’elevata vitalità dell’organismo e producendo un effetto alcalinizzante.

Sul piano EMOZIONALE

  • il Respiro Consapevole Circolare può far emergere memorie emotive. Respirando in questo modo, si sente l’energia che scorre nel corpo, compresi i blocchi nel flusso, causati dalle memorie emotive che sono rimaste energeticamente impresse nel corpo. Può accadere di sentire tristezza, rabbia, paura. Lo scopo è permettere che queste emozioni emergano, per poter essere viste, accolte, comprese, non più rifiutate, represse e giudicate negativamente, e quindi per poter essere piano piano finalmente sciolte, per poterle lasciare andare e trasformare.
  • A questo punto si possono contattare anche sentimenti profondi, come la gioia, la gratitudine, la pace, l’amore, la compassione, il perdono, la fiducia.

A livello MENTALE

  • il Respiro Consapevole Circolare permette di sciogliere e trasformare schemi di pensiero ripetitivi e limitanti, che ostacolano la piena manifestazione di se stessi. Il Respiro permette di avere intuizioni e comprensioni, che portano a lasciare andare e trasformare questi pensieri.
  • Durante una seduta di respiro, possono emergere ricordi, immagini del passato, e arrivare comprensioni su eventi della propria vita. I ricordi si svuotano dai contenuti di sofferenza, che condizionano le proprie scelte e decisioni. Questo non significa che il ricordo viene cancellato, ma che viene integrato, riuscendogli a dare un significato più ampio e una comprensione profonda.
  • Il Respiro aiuta ad avere intuizioni creative, utili a risolvere problemi. Favorisce chiarezza mentale, lucidità e una maggiore consapevolezza di sé.

Infine a livello SPIRITUALE

  • il Respiro Consapevole permette di passare dalla percezione di una disconnessione profonda nei confronti della Vita e di se stessi, alla fiducia e all’amore per sé e per la Vita.
  • Durante una sessione di Respiro si possono vivere esperienze spirituali, definite transpersonali, cioè oltre la personalità, oltre l’Ego, a contatto con l’Essenza. Questa pratica porta a riscoprire chi siamo veramente e non quello che dovremmo essere secondo le aspettative degli altri. Aiuta a ricordare di ritornare in Sé, è un viaggio che riporta a casa, nel proprio centro, permettendo di accedere alla propria forza e saggezza interiore.
  • Il Respiro Consapevole accresce la capacità di essere presenti a se stessi e alla Vita.

Ogni seduta di Respiro è sempre diversa dalle altre. A volte può agire più sul piano fisico, altre più a livello emozionale, altre volte può portare comprensioni e intuizioni, altre volte agire più a livello spirituale. E’ importante avere fiducia nel processo del Respiro, perché il Respiro sa esattamente come e dove condurre, cosa far emergere per essere integrato. E’ proprio questa la sua saggezza profonda: a seconda della situazione e del momento, il Respiro porta a chi lo pratica ciò di cui la persona ha veramente bisogno in quella fase della sua vita.
L’atteggiamento da avere, durante una seduta, è quello di accogliere tutto quello che emerge. Grazie al Respiro Circolare Consapevole si può sperimentare che tutto ciò a cui si resiste, persiste e si rafforza; ciò a cui ci si abbandona con accoglienza, si scioglie e si trasforma. Praticare il Respiro Consapevole Circolare permette di portare questo atteggiamento di accoglienza anche nella vita quotidiana.

La bellezza di questa pratica è che può essere fatta anche autonomamente: solo dopo che avrai preso dimestichezza con un ciclo di sedute di Respiro in cui un operatore ti assiste (è questo è essenziale all’inizio, per acquisire un certo livello di esperienza), potrai praticarlo da solo.

Il Respiro Consapevole Circolare si può fare individualmente (come trattamento singolo o all’interno di un percorso di Counseling) oppure in gruppo. Per gli incontri di gruppo visita la pagina Incontri.

Contattami per prenotare la tua sessione di Respiro Consapevole Circolare.